Banner news

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

. Per saperne di piu'

Approvo

Acqua Minerale di Calizzano e la Granfondo Città di Loano

loano-granfondo-archivio

Tutto è pronto per la settima edizione della Granfondo Città di Loano, gara ciclistica organizzata dal Gruppo Sportivo LoaBikers che andrà in scena domenica 19 febbraio sulle strade della Riviera e dell’entroterra.

La Granfondo, promossa con il contributo dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano, è una delle prove più attese del calendario ciclistico e vedrà impegnati alcuni dei migliori specialisti delle due ruote. Tra questi, ha confermato la sua presenza il campione della nazionale albanese Eughert Zhupa, corridore del Team Professional Wilier Triestina - Selle Italia, la squadra di Angelo Citracca e Luca Scinto. Una presenza che darà ulteriore lustro alla manifestazione.
La Granfondo Città di Loano si disputerà sulla distanza di 106 chilometri con un dislivello di 1.650 metri. I ciclisti partiranno alle ore 10.00 da via Pendola a Loano per poi immettersi sull’Aurelia, percorrendo i primi 12 chilometri fino ad Albenga. Arrivati nella città delle torri, gli atleti punteranno con decisione verso monte abbandonando la zona costiera per cimentarsi con le prime leggere salite che porteranno il gruppo a Villanova d’Albenga e poi a Ortorevo, fino a raggiungere Ranzo. La prima fatica di giornata sarà rappresentata dai 5 chilometri che porteranno, dopo alcuni passaggi che metteranno alla prova le gambe dei corridori, a Costa Bacelega, dove inizierà la suggestiva “balconata” sulla Valle d’Arroscia che vedrà i ciclisti toccare le località di Onzo, Arnasco e Cenesi. La discesa di Cisano sul Neva lascerà ben presto lo spazio, subito dopo Zuccarello, ai 15 chilometri di salita fino al Colle Scravaion, dove è posta la “Cima Coppi” della Granfondo a 816 metri di quota. Le ultime fatiche vedranno gli atleti puntare verso Bardineto e poi, in leggera salita, fino al Giogo di Toirano. Da lì i corridori scenderanno verso il mare percorrendo una facile e pedalabile discesa. Arrivati al bivio di Boissano i protagonisti della giornata si ritroveranno a superare una ultima asperità che potrebbe decidere la gara visto che, una volta compiuto lo scollinamento, mancheranno solo due chilometri all’arrivo in via Pendola a Loano. 

L'Acqua Minerale di Calizzano anche quest'anno è sponsor ufficiale dell'evento.

Archivio News